federanziani

SEGUICI SU

Home

Notizie

Patologie reumatologiche: prosegue la campagna di Senior Italia FederAnziani e Società Italiana di Reumatologia

Hai bisogno di informazioni sulla salute?
Cerca l'argomento che ti interessa

Patologie reumatologiche: prosegue la campagna di Senior Italia FederAnziani e Società Italiana di Reumatologia

Patologie reumatologiche: prosegue la campagna di Senior Italia FederAziani e Società Italiana di Reumatologia

Una serie di convegni online per approfondire il tema con la presenza di un reumatologo

Si è svolto lo scorso 6 ottobre, con la partecipazione degli anziani del territorio della provincia di Milano, un nuovo appuntamento della Campagna informativa sulle Patologie Reumatologiche realizzata da Senior Italia FederAnziani in collaborazione con la SIR – Società Italiana di Reumatologia. L’evento, svoltosi online attraverso la modalità della video conferenza, hanno permesso ai partecipanti di conoscere meglio, attraverso la partecipazione di un medico reumatologo, il tema delle malattie reumatologiche.

Le malattie reumatiche sono oltre 150 e possono appartenere a tre diverse categorie:

1. Malattie degenerative (come l’artrosi, l’osteoporosi)

2. Malattie infiammatorie (le artriti)

3. Malattie dismetaboliche (gotta)

Alcune di queste patologie sono praticamente esclusive dell’età avanzata; altre sono malattie che insorgono in età adulta ma che, data la lunga sopravvivenza dei pazienti, rappresentano la più importante causa di disabilità nell’anziano e la loro prevalenza è destinata ad aumentare in rapporto all’allungamento della vita media della popolazione.

Il 90% degli over 65 hanno di solito una qualche forma di artrosi in particolare al ginocchio, all’anca o alle dita, quindi la reumatologia nel complesso rappresenta un vasto gruppo di malattie croniche, che tocca una grande fascia della popolazione.

Le malattie del sistema osteo-muscolare e del tessuto connettivo ogni anno in Italia causano 600.000 ricoveri in strutture sanitarie. Sono patologie gravi e in forte crescita.

Il 32% degli anziani utilizza farmaci antinfiammatori ed antireumatici per la cura di artriti e artrosi

Il 25% assume regolarmente vitamina A e D per contrastare l’osteoporosi.

Sono patologie sottovalutate dalla maggioranza dei cittadini che a volte credono (erroneamente) che si tratti solo di dolori inevitabili provocati dall’età o dal clima. Anche per questi motivi, troppe diagnosi vengono formulate tardivamente e quindi spesso si è costretti ad intervenire quando la situazione è già evoluta.

Una diagnosi precoce è estremamente importante perché le diverse terapie disponibili (farmacologica, riabilitativa, occupazionale - consigli sullo stile di vita - e chirurgica) hanno profondamente cambiato l’evoluzione di queste patologie consentendo di migliorarne la prognosi e, di conseguenza, la qualità della vita dei malati.

Il punto di forza del convegno informativo è l’interazione diretta con gli uditori (senior) che hanno la possibilità di ricevere tutti i chiarimenti desiderati e di fare dirette domande sulle loro specifiche esigenze.

 

Obiettivi della Campagna

L’obiettivo che la campagna si propone è quello di favorire la diffusione di una chiara ed ampia informazione sulla prevenzione delle patologie reumatiche in modo da sensibilizzare la popolazione senior, spesso disinformata e disorientata, sugli stili di vita e le scelte più corrette per preservare e perseguire una sana longevità.


07-10-2020

Lascia un commento direttamente con il tuo account Facebook