federanziani

SEGUICI SU

Home

Hai bisogno di informazioni sulla salute?
Cerca l'argomento che ti interessa

archivio video

28 GIU 2017

Senior Italia FederAnziani: al via Senior Italia Care

Fiuggi 27/06/17 - Tutela del diritto alla salute, campagne di sensibilizzazione sulle principali patologie dell'anziano e soprattutto un grande progetto per portare il monitoraggio della salute dei senior all'interno dei Centri Sociali per Anziani. Questi i principali temi affrontati nel primo giorno dei lavori del Consiglio Nazionale Senior Italia FederAnziani in corso a Fiuggi. I dirigenti territoriali di Senior Italia FederAnziani hanno approvato le linee guida dell'attività della federazione in ambito salute e in primo luogo le grandi campagne di screening di massa su vista e udito, in ambito pneumologico e cardiovascolare e il progetto Senior Italia Care, grazie al quale sarà possibile un monitoraggio costante delle condizioni di salute all'interno dei centri sociali anziani grazie a un kit di dispositivi medici e a una piattaforma che consentirà il controllo dei parametri di salute. Tali progetti vedranno arruolati oltre 15mila senior. "È importante una prevenzione che passi attraverso gli stili di vita, ma anche attraverso le attività di controllo e prevenzione delle patologie legate all'invecchiamento - ha dichiarato Marcella Marletta, Direttore Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute - Ho visto i primi risultati della fase pilota di Senior Italia Care. Tanta prevenzione e patologie diagnosticate. Un domani con l'autodiagnosi e con il medico in remoto potremo avere meno disturbi cardiovascolari e intervenire in un gran numero di casi, ad esempio di fibrillazione atriale, non diagnosticati. Il progetto va nella direzione delle attuali politiche sanitarie, proponendo uno screening che consentirà diagnosi precoce e risparmio. Se possiamo risparmiare possiamo reinvestire in prevenzione e salute". Nel corso del Consiglio Nazionale è stato consegnato il Premio 60 e più al Generale Claudio Vincelli, "che nel guidare i Nas si è dimostrato un attento e fattivo alleato degli anziani italiani e che sta portando avanti il suo prezioso impegno dalla parte dei più fragili nel suo nuovo ruolo di Comandante DUS - divisione unità specializzate". Tra i temi toccati anche l'importanza del turismo termale e di sviluppare convenzioni ad hoc per la terza età, a partire dalla firma di un protocollo di intesa con le Terme di Fiuggi.


23 GIU 2017

Coordinamento Regionale Senior Italia Federcentri Sicilia: al via Progetto Senior Italia Care

Viagrande (Catania) 23 giugno 2017 – Si è svolto oggi a Viagrande (Catania), presso l'Hotel Villa Itria, il Coordinamento Regionale Senior Italia Federcentri Sicilia. All’evento sono intervenuti il Presidente Nazionale Senior Italia FederAnziani, Roberto Messina, il Segretario Nazionale di Senior Italia Federcentri, Raimondo Giuliani, la Presidente Regionale Senior Italia Federcentri Sicilia, Pina Jannello. Ha partecipato all’incontro con un saluto istituzionale il Sindaco di Viagrande, Francesco Leonardi. L’evento, a cui ha partecipato un’ampia rappresentanza dei Presidenti dei Centri Sociali per Anziani della Sicilia, è stata l’occasione per illustrare le attività previste per il 2017. L’incontro in particolare ha visto la presentazione ufficiale del Progetto “Senior Italia Care”, che consentirà la diffusione delle “valigette della salute” presso i Centri Sociali Anziani siciliani. Grazie a questo progetto, che è già predisposto e in procinto di essere attuato in Sicilia, i Centri Sociali per Anziani saranno dotati di specifici dispositivi di auto-valutazione relativi alle più frequenti patologie in campo cardiologico e pneumologico, in particolare attraverso Spirometria, Elettrocardiogramma di I livello mirato all’individuazione di casi di fibrillazione atriale, Ossimetria e Pressione Arteriosa. “Si tratta di un grande progetto che consentirà di effettuare un elettrocardiogramma, controllare la pressione, o svolgere una spirometria per controllare il respiro direttamente nei centri anziani, senza doversi recare per forza in ospedale e con la possibilità per il medico di base e alcuni specialisti di vedere il referto anche a distanza”, spiega la Presidente Regionale Senior Italia Federcentri Sicilia, Pina Jannello, “Un modo per far emergere patologie ancora non diagnosticate e monitorare quelle croniche. Ai centri anziani coinvolti sarà fornita la ‘valigetta della salute’ con dei dispositivi medici e sarà inviato un medico di medicina generale che tutti i giorni terrà monitorati gli anziani attraverso i macchinari. I dati arriveranno in una 'nuvola' a cui accederanno gli specialisti che verificheranno le indagini che sono state fatte". Il Progetto “Senior Italia Care” è stato condiviso, nelle metodiche e nella scelta dei dispositivi, con le principali Società Medico Scientifiche, allo scopo di migliorare la qualità della vita e promuovere la cultura della prevenzione presso i Centri Sociali per Anziani.


1 2 3 4 5 Avanti Fine Pagina:
registri salute