federanziani

SEGUICI SU

Home

Hai bisogno di informazioni sulla salute?
Cerca l'argomento che ti interessa

archivio video

3 MAG 2017

Coordinamento Regionale Senior Italia Federcentri Sicilia, Pergusa (EN) 29/04/2017

I Centri Sociali Anziani della Sicilia aderenti a Senior Italia Federcentri si sono riuniti questa mattina alle 9.30 presso la Sala Conferenze dell’Hotel Garden di Pergusa (EN), con grande adesione di partecipanti, per definire la programmazione delle attività e condividere le linee guida della Federazione. Al centro dell’incontro la tutela del diritto alla salute, i progetti per migliorare la qualità della vita della popolazione senior e l’obiettivo di sviluppare una solida e radicata rete associativa nel territorio della Sicilia. Tutto ciò attraverso il rafforzamento e la modernizzazione dei Centri Sociali Anziani affinché diventino punti di riferimento per tutta la cittadinanza. Hanno partecipato ai lavori il Presidente di Senior Italia FederAnziani Roberto Messina, la Presidente di Federcentri della Regione Sicilia Pina Jannello e i Presidenti dei Centri Sociali Anziani del territorio della Sicilia che hanno aderito con entusiasmo all'importante proposta di azione promossa da Senior Italia Federcentri. L’Avv.to Maurizio Dipietro - Sindaco di Enna - ha portato i suoi saluti ed è intervenuto il Presidente della Commissione Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare del Parlamento Europeo, On. Giovanni La Via. La giornata di incontro ha consentito di condividere le opportunità e il fitto programma di attività che coinvolgeranno i Centri. Tra le attività previste, le grandi campagne di screening e monitoraggio della salute dei senior, i convegni di informazione sanitaria, il coinvolgimento in progetti nazionali di indagine sulla salute dell’anziano per avere un quadro sempre più preciso della qualità della vita nella terza e quarta età da poter condividere con le Istituzioni.


27 APR 2017

Trailer VI Congresso Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute (17-19 novembre 2017)

VI Congresso Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute (Rimini, 17-19 novembre 2017) I pazienti stanno diventando sempre più, attraverso l’azione della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute, coordinatori di un lavoro sinergico che coinvolge i diversi protagonisti della sanità (istituzioni, medici di medicina generale, società scientifiche, farmacisti, pazienti stessi) in un confronto permanente teso a migliorare la capacità di risposta del servizio sanitario rispetto alla sfida rappresentata dal progressivo invecchiamento della popolazione e dall’incremento delle patologie croniche negli adulti. Il VI Congresso della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute riunirà le società scientifiche in tavoli tematici per analizzare le criticità che i medici incontrano nell’esercizio della loro professione e quelle che i pazienti, dal canto loro, incontrano nell’accesso alle cure. Obiettivo dei tavoli di lavoro è quello di elaborare soluzioni concrete da presentare alle Istituzioni e contribuire alla costruzione di un Servizio Sanitario sempre più a misura di cittadino e in particolar modo di senior. Il Congresso, che si terrà dal 17 al 19 novembre 2017, presso il Palacongressi di Rimini, in collaborazione con la FIMMG - Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale e il coinvolgimento delle principali società medico-scientifiche, culminerà nella presentazione dei risultati dei lavori prodotti dalle Commissioni Tecniche Nazionali agli oltre 6.000 delegati FederAnziani riuniti in sessione plenaria, e quindi nella presentazione dei documenti finali alle Istituzioni, per la promozione di una Sanità a misura di paziente e di terza età.


21 APR 2017

Fondazione Senior Italia consegna i defibrillatori ai centri anziani dell'Aquila

L'Aquila 20/04/17 - Oggi Senior Italia FederAnziani ha consegnato ai Centri Sociali de L’Aquila i primi defibrillatori acquistati grazie alla raccolta fondi promossa in occasione della Festa dei Nonni dello scorso ottobre. Nelle prossime settimane i defibrillatori saranno consegnati nei Centri Sociali Anziani di ben 9 Regioni, con il supporto di diverse Associazioni che si occupano di Terza Età e Enti Istituzionali. Ogni anno in Italia le vittime dell'arresto cardiaco sono circa 57.000, una ogni nove minuti, e costituiscono il 10% della totalità dei decessi. La fascia di popolazione più colpita dall’arresto cardiaco è quella degli over 65. L'arresto cardiaco può colpire senza preavviso ed è vitale intervenire immediatamente utilizzando un defibrillatore, che consente al cuore di riprendere un ritmo cardiaco regolare: un intervento di primo soccorso, tempestivo e adeguato, contribuisce, in modo statisticamente significativo, a salvare fino al 30% in più delle persone colpite. “Individuando nei Centri Sociali per Anziani un luogo privilegiato di socialità e di stimolo all’invecchiamento attivo, - afferma Roberto Messina, Presidente Senior Italia FederAnziani - la Fondazione Senior Italia ha come mission quello di tutelarli e sostenerli, anche promuovendo le migliori condizioni di salute e sicurezza per i loro frequentatori. Da qui la scelta, attraverso la raccolta fondi lanciata dalla campagna, di acquistare dei defibrillatori e donarli ai centri aderenti all’iniziativa, ma anche di formare all’utilizzo degli apparecchi. Lavoriamo ogni giorno perché i luoghi di aggregazione dei senior diventino sempre più sicuri e attrezzati con i servizi essenziali”. L’intero progetto – promosso da Senior Italia FederAnziani attraverso l’omonima Fondazione - è stato realizzato in collaborazione con DAN Europe, partner tecnico per la fornitura delle apparecchiature e azienda convenzionata con Senior Italia FederAnziani per l’assistenza in loco. I preziosi dispositivi di primo soccorso sono stati acquisiti grazie alle donazioni effettuate in occasione delle iniziative promosse da Senior Italia FederAnziani per la Festa dei Nonni dello scorso ottobre. Le iniziative per LA FESTA DEI NONNI D’ITALIA sono state insignite della Medaglia del Presidente della Repubblica e hanno goduto dei patrocini del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Ministero della Salute, del CONI, dell’ANCI, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.


21 APR 2017

Fondazione Senior Italia consegna i defibrillatori ai centri anziani di Roma

Roma, 12/04/17 - E’ iniziata da Roma la consegna dei defibrillatori acquistati grazie alla raccolta fondi promossa da Senior Italia FederAnziani, attraverso l’omonima Fondazione, in occasione della Festa dei Nonni dello scorso ottobre. Ogni anno in Italia le vittime dell'arresto cardiaco sono circa 57.000, una ogni nove minuti, e costituiscono il 10% della totalità dei decessi. La fascia di popolazione più colpita dall’arresto cardiaco è quella degli over 65. L'arresto cardiaco può colpire senza preavviso ed è vitale intervenire immediatamente utilizzando un defibrillatore, che consente al cuore di riprendere un ritmo cardiaco regolare: un intervento di primo soccorso, tempestivo e adeguato, contribuisce, in modo statisticamente significativo, a salvare fino al 30% in più delle persone colpite. Questa mattina il Centro Sociale Anziani Lepetit - Municipio V° Roma – ha ricevuto il primo dispositivo di primo soccorso per gli attacchi cardiaci donato da Senior Italia FederAnziani. La consegna del dispositivo è stata accompagnata da un corso per l’utilizzo per consentire ai frequentatori del centro anziani di agire tempestivamente e in sicurezza in caso di emergenze cardiache. Nelle prossime settimane i defibrillatori saranno consegnati nei Centri Sociali Anziani di ben 9 Regioni, con il supporto di diverse Associazioni che si occupano di Terza Età e Enti Istituzionali. Di particolare significato la consegna che si terrà il prossimo 20 Aprile a L’Aquila: un segnale concreto di stimolo alla rinascita di un territorio ancora ferito dal rovinoso terremoto del 2009. “Individuando nei Centri Sociali per Anziani un luogo privilegiato di socialità e di stimolo all’invecchiamento attivo, - afferma Roberto Messina, Presidente Senior Italia FederAnziani - la Fondazione Senior Italia ha come mission quello di tutelarli e sostenerli, anche promuovendo le migliori condizioni di salute e sicurezza per i loro frequentatori. Da qui la scelta, attraverso la raccolta fondi lanciata dalla campagna, di acquistare dei defibrillatori e donarli ai centri aderenti all’iniziativa, ma anche di formare all’utilizzo degli apparecchi. Lavoriamo ogni giorno perché i luoghi di aggregazione dei senior diventino sempre più sicuri e attrezzati con i servizi essenziali”. L’intero progetto è stato realizzato in collaborazione con DAN Europe, partner tecnico per la fornitura delle apparecchiature e azienda convenzionata con Senior Italia FederAnziani per l’assistenza in loco. I preziosi dispositivi di primo soccorso sono stati acquisiti grazie alle donazioni effettuate in occasione delle iniziative promosse da Senior Italia FederAnziani per la Festa dei Nonni dello scorso ottobre. Le iniziative per LA FESTA DEI NONNI D’ITALIA sono state insignite della Medaglia del Presidente della Repubblica e hanno goduto dei patrocini del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Ministero della Salute, del CONI, dell’ANCI, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.


11 APR 2017

Nasce il Coordinamento Marche Senior Italia Federcentri

Fermo, 8 aprile 2017 – Tutela del diritto alla salute, progetti per migliorare la qualità della vita della popolazione senior e sviluppo di una solida rete associativa nel territorio delle Marche, attraverso il rafforzamento e la modernizzazione dei Centri Sociali Anziani affinché diventino punti di riferimento per tutta la cittadinanza. Questi gli obiettivi con cui nasce il coordinamento regionale Marche di Senior Italia Federcentri, presentato oggi presso la prestigiosa Sala Conferenze di Villa Baruchello a Porto S.Elpidio. Nell'Assemblea Generale, che ha visto un’ampia partecipazione di cittadini, sono intervenuti il Presidente di Senior Italia FederAnziani, Roberto Messina e molte autorità locali, alla presenza di tutti i Presidenti dei Centri Provinciali di Fermo e di Ascoli Piceno. “Nella Regione Marche i Centri Sociali del territorio hanno aderito con entusiasmo all'importante proposta di azione sociale promossa da Senior Italia Federcentri – dichiara la coordinatrice Marche di Senior Italia Federcentri, Daniela Perticarà – e la giornata di oggi ha consentito di presentare ufficialmente le opportunità e il fitto programma di attività che coinvolgeranno i Centri, al fine di fornire risposte adeguate ai bisogni della terza e quarta età”. Tra le attività previste, le grandi campagne di screening e monitoraggio della salute dei senior, i convegni di informazione sanitaria, il coinvolgimento in progetti nazionali di indagine sulla salute dell’anziano per avere un quadro sempre più preciso della qualità della vita nella terza e quarta età da poter condividere con le Istituzioni. All’assemblea hanno partecipato il Sindaco di Porto S. Elpidio, Nazareno Franchellucci, la Presidente Nazionale Senior Italia Federcentri Miriam Severini, il Presidente Senior Italia FederAnziani, Roberto Messina, la coordinatrice Marche di Senior Italia Federcentri, Daniela Perticarà, il Presidente Provinciale di Federcentri Luigi Perticarà, l’On. Mario Andrea Bartolini. All'Assemblea sono intervenuti tutti i Presidenti e Vice Presidenti dei Centri Sociali del Territorio Fermano e del Territorio Ascolano.


1 2 3 4 5 Avanti Fine Pagina:
registri salute