federanziani

SEGUICI SU

Home

Notizie

La vela: tra le più amate dai senior

Hai bisogno di informazioni sulla salute?
Cerca l'argomento che ti interessa

La vela: tra le più amate dai senior

La vela: tra le più amate dai senior

Siglato protocollo d’intesa tra Senior Italia Cultura Sport e Lega Navale Italiana

“La vela, tra le attività sportive più amate dai senior, da una indagine a campione sul nostro target di aderenti è emerso questo dato molto significativo rispetto al quale ci siamo attivati per promuovere azioni che potessero prevedere una partecipazione aperta e attiva dei nostri utenti interessati a conoscere meglio e più da vicino questa attività molto amata ma da sempre considerata elitaria”. Così ha esordito al Village di Ostia il Presidente Nazionale di Senior Italia Cultura Sport Agostino Mattera durante la conferenza stampa indetta al fine di sancire con la firma congiunta l’avvio di un protocollo d’intesa con la Lega Navale Italiana. “In virtù di questa collaborazione prestigiosa potranno essere avviati progetti di collaborazione che consentano alla persona senior di vivere da vicino la passione per il mare e la grande emozione di conoscere tutti quegli elementi basilari per catturare il vento con le vele. Gli open day che abbiamo immaginato - ha sottolineato Mattera - saranno un’occasione per dimostrare nel rispetto dei ritmi naturali di ognuno i notevoli benefici psicofisici e di benessere generale che da un contesto estremamente stimolante e salubre rappresentato dall’esperienza di vita di bordo unita all’ambiente marino potranno scaturire a vantaggio dei nostri associati”.

“L’attività velica - ha continuato Mattera - seppur espletata con moderazione e a carattere non competitivo è indice di continue stimolazioni delle abilità cognitive ed oculo manuali oltre ad una serie di movimenti sequenziali che attivano azioni di coinvolgimento di molti muscoli per un corretto aggiustamento posturale vitale per mantenere una normale condizione di equilibrio sia in condizioni statiche che dinamiche che nella vita a bordo di una barca si susseguono con continuità. Sia in posizione da fermi durante le lezioni propedeutiche in rada che in movimento nella fase di navigazione in mare ad ogni nostro muscolo sollecitato viene richiesta una risposta pasturale in relazione al movimento per il quale siamo sollecitati. Un open day di vela è assimilabile ad un ciclo di pura ginnastica dolce che sollecita muscoli e mente e rappresenta l’esatto stile comportamentale da adottare praticando una delle attività sportive che raccomandiamo”.

“Nella fattispecie questa è una circostanza congeniale che rispecchia in pieno i punti cardine della cosiddetta aderenza alla terapia del movimento - ha concluso Mattera - che il nostro Ente con azioni di sensibilizzazione a tutto tondo capillari e continuative sta cercando di promuovere in Italia oltre che nei confronti della grande collettività over 55 anche in ogni altro contesto compreso quello del Welfare Aziendale in un’ottica di coinvolgimento intergenerazionale. Campagne educazionali mirate, progetti sul territorio ed interventi istituzionali incisivi per rendere operative le linee guida e le raccomandazioni Comunitarie e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità emanate per favorire politiche sociali per un invecchiamento attivo. Questi gli obiettivi per i quali sarà profusa ogni nostra energia per il 2020. Il protocollo d’intesa consentirà a tutte le strutture Nazionali dei due Enti di usufruire e sviluppare iniziative sociali e sportive condivise. Una grande opportunità di integrazione tra generazioni che non smentisce l’antica citazione che noi Italiani siamo anche popolo di navigatori. Grazie ad un’importante risorsa come il mare, che in una penisola, più le nostre due isole maggiori, caratterizzata da chilometri di coste, scogliere, spiagge ed isole è tra i punti forti del nostro Paese”.

“Questa firma segna l’avvio della fase attuativa di un progetto nel quale siamo onorati di rivestire un ruolo istituzionale di co protagonisti che vedrà – ha dichiarato l’Ammiraglio Maurizio Gemignani Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana – le strutture periferiche del nostro Ente ed i soci di Senior Italia Cultura Sport interagire per una serie di obiettivi: far conoscere e diffondere la cultura e l’amore per il mare, la didattica d’insegnamento per  l’apprendimento propedeutico delle nozioni riguardanti un’imbarcazione a vela nel suo insieme con una particolare attenzione dedicata anche all’impegno sociale e al rispetto della natura e dell’ambiente. Con questo accordo le due parti collaboreranno fattivamente, creando un’integrazione importante tra nuove e vecchie generazioni”.

Senior Italia Cultura Sport tra le Associazioni aderenti alla sua Rete Nazionale conta già la presenza di “Vela per tutti” da sempre impegnata per diffondere la cultura dell’amore per il mare ad ogni livello attraverso la divulgazione di iniziative e progetti d’ inclusione sociale che da questo accordo con la Lega Navale Italiana potrà trarre ulteriori stimoli progettuali e programmatici.

All’evento tra le molte altre presenze istituzionali riscontrate, quelle di Raimondo Giuliani, Vice Presidente Senior Italia Cultura Sport e Segretario Generale di Senior Italia Federcentri, il Contrammiraglio  Alberto Trampus, Delegato Regionale della Lega Navale Italiana per il Lazio e l’Umbria, Carola De Fazio e Stefano Testini rispettivamente Presidenti delle Sezioni di Ostia e di Fiumicino della Lega Navale Italiana e Mario Cibrario, Segretario Generale Senior Italia Cultura Sport e Amministratore dello stabilimento balneare Village di Ostia - che ha dichiarato -  “qui, in un luogo sequestrato alla criminalità, amiamo definirci un laboratorio di idee dove cerchiamo di far interagire le nuove e vecchie generazioni in percorsi progettuali d’inclusione e di alto profilo etico. Questo accordo con la Lega Navale Italiana, quindi, ci tocca da vicino”.


01-07-2019

Lascia un commento direttamente con il tuo account Facebook