federanziani

SEGUICI SU

Home

Notizie

ANSA - Farmaci: Fnomceo, cittadini abbiano fiducia nel medico

Hai bisogno di informazioni sulla salute?
Cerca l'argomento che ti interessa

ANSA - Farmaci: Fnomceo, cittadini abbiano fiducia nel medico

 

Farmaci: Fnomceo, cittadini abbiano fiducia nel medico

Federazione interviene sulle prescrizioni

 

 

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Vogliamo rassicurare i cittadini:

ogni volta che un medico fa una prescrizione, quell'atto esprime

tutte le competenze acquisite nel corso degli studi, e racchiude

in sé le valutazioni diagnostiche, quelle di appropriatezza

clinica, basate sulle migliori evidenze scientifiche

personalizzate sul singolo caso e paziente, quelle sul rapporto

rischio-beneficio".

Torna a parlare di prescrizione il presidente della

Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e

Odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli in risposta a quanto

affermato da Senior Italia FederAnziani che, in merito a quanto

emerso in occasione della presentazione dei dati OsMed all'Aifa

chiede, in una nota, a chi affidarsi "se è vero che i medici

prescrivono farmaci inutili o inefficaci".

"Siamo grati e riconoscenti a chi fa ricerca, a chi, con

metanalisi, aggiorna le evidenze scientifiche e stende linee

guida che possano indicare la via ai decisori, a coloro che

valutano le indicazioni, l'immissione in commercio, la

prescrivibilità e la rimborsabilità di un farmaco, e informare

nel contempo l'esercizio della professione - continua Anelli -

lo siamo a tal punto che il richiamo alle evidenze percorre

tutto il nostro Codice, ed è esplicitato anche quando si parla

di prescrizione: 'il medico tiene conto delle linee guida

diagnostico-terapeutiche accreditate da fonti autorevoli e

indipendenti quali raccomandazioni e ne valuta l'applicabilità

al caso specifico'". "Ma è proprio in quella valutazione dell'

applicabilità al caso specifico, alla quale è presupposto la

diagnosi e della quale è strumento la relazione di cura, che si

gioca la differenza tra essere scienziato, essere politico, ed

essere medico", conclude Anelli ribadendo l'appello "a

coinvolgere i medici nei Tavoli dell'Aifa". (ANSA).

COM-GU

22-LUG-19 19:37 NNN


22-07-2019

Lascia un commento direttamente con il tuo account Facebook