federanziani

SEGUICI SU

Home

Notizie

Lavoro:Federanziani, si prepara stangata per lavoratori del terziario

Hai bisogno di informazioni sulla salute?
Cerca l'argomento che ti interessa

Lavoro:Federanziani, si prepara stangata per lavoratori del terziario

(ASCA) – Roma, 14 apr – ‘Una vera e propria stangata si prepara per i lavoratori del settore terziario in seguito all’entrata in vigore del nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro, sottoscritto il 6 aprile 2011 da Confcommercio insieme alla Fisascat Cisl e La Uiltucs Uil. D’ora in poi, infatti, i costi legati alle assenze per malattia saranno sempre piu’ ‘spalmati’ sulle spalle dei lavoratori’. E’ l’allarme lanciato dal centro studi SIC di FederAnziani, che ha passato al vaglio il nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro, rilevandone ‘le gravi implicazioni economiche per i dipendenti’. In precedenza, evidenzia Federanziani, ‘in caso di malattia, il dipendente raggiungeva i seguenti livelli di indennita’, calcolata in percentuale sulla retribuzione giornaliera netta cui il lavoratore avrebbe avuto diritto in caso di normale svolgimento del rapporto di lavoro: 100% nei primi tre giorni, 75% per i giorni dal 4* al 20* e 100% per i giorni successivi al 21*. Il nuovo contratto prevede che per i primi due eventi di malattia nell’anno solare l’integrazione Inps-datore di lavoro continui a essere pari al 100% della retribuzione; la percentuale riconosciuta al lavoratore in coincidenza del terzo evento di malattia durante il periodi di carenza, con decorrenza 1 aprile 2011 e’ fissata nella misura del 66%. A partire dal quinto evento, il datore di lavoro non dovra’ piu’ pagare i primi tre giorni, che sono decurtati al lavoratore’. com-map/mau/alf 141651 APR 11 NNNN
14-04-2011

Lascia un commento direttamente con il tuo account Facebook